Musei

MUSEI

Senza ombra di dubbio i musei piuù conosciuti all'Isola d'Elba sono quelli legati all'Esilio di Napoleone: le due residenze Napoleoniche si trovano entrambe a Portoferraio ed è possibile visitarle in tutti i mesi dell'anno.

Villa dei Mulini

Villa dei Mulini - Portoferraio

Villa di San Martino

Il 2014 è stato un anno molto importante essendo l'anno del bicentenario dell'esilio di Napoleone. L'imperatore francese arrivò all'Elba il 3 Maggio del 1814 per rimanervi fino al 26 Febbraio del 1815.
La permanenza all'Elba diNapoleonefu un evento determinante per lo sviluppo dell'isola dove regnò ed apportò importanti innovazioni nella vita degli elbani a partire dalla bandiera che tutt'oggi è rimasta la stessa e che l'Imperatore issò al suo arrivo nel punto più alto della città di Portoferraio.
Gli elbani sono rimasti molto legati a Napoleone ed ogni anno viene celebrato il 5 maggio con una messa in suo omaggio presso la Chiesa della Reverenda Misericordia di Portoferraio.

Villa San Martino - Portoferraio

Museo dei minerali di Rio Marina

L’Elba dal punto di vista mineralogico è conosciuta dagli esperti in tutto il mondo. Rappresenta una sintesi, quasi un manuale, della geo-diversità dell'intero continente europeo, tanto da essere considerata un museo a cielo aperto.
Per chi è interessato alla storia mineriaria dell'Isola può visitare il museo dei minerali di Rio Marina collocato nel centro storico del paese ed il suo Parco minerario aperto da Aprile ad Ottobre.

Museo dei minerali di Rio Marina

Laminiera del Ginevroa Capoliveri

Laminiera del Ginevroa Capoliveri, una galleria sotterranea che si snoda su più livelli per circa 7 km alla profondità di 54 mt sotto il livello del mare, fu costruita dopo la seconda guerra Mondiale per sfruttare un grande giacimento di magnetite, un minerale con un alta percentuale di ferro. La miniera è protetta dall’UNESCO per la varietà e qualità dei suoi minerali e può essere visitata previa prenotazione.

La miniera del Ginevro a Capoliveri